Per la salvezza dell’Arte

RUDOLF ARNHEIM

RUDOLF ARNHEIM

E’ veramente il caso di incominciare a preoccuparsi, l’Arte sta morendo: è il risultato di un “Piano Marshall  parallelo” per l’Arte e la Cultura  attuato a partire dalla seconda Guerra Mondiale e che nei suoi obiettivi strategici ha trionfato in Italia ed in Europa negli anni’60, poi in America Latina e successivamente a livello globale. Per le Arti Plastiche (ex-Belle Arti) o “Arti Visive” questo fenomeno pilotato e finanziato si chiama “Arte Contemporanea”.

———————————————————————————————————

Continua a leggere

USURA E ARTE CONCETTUALE

Un certo signor Massimo Chiesa, a proposito del nostro articolo “Merda d’Artista di fronte a Raffaello?”  ci scrive:

mi spiace dirlo ma non capisci nulla di arte…(…) Burri e Fontana sono grandi artisti, geniali, come Piero Manzoni che non hanno semplicemente nulla da invidiare ai “classici” come li chiami tu! il discorso del nylon e della tela bruciacchiata quello si è aberrante

A parte la carenza evidente di cultura estetica, antica e moderna, questo commento esprime abbastanza bene la babilonia attuale delle Arti. Non si capisce più di cosa si stia parlando. Continua a leggere

L’emozione di alcuni lavori ritrovati.

1970-parigi-con-il-pittore-tognarelli-gianfranco

1970, a Parigi con il Pittore Gianfranco Tognarelli

Recentemente una nostra carissima amica e collega olandese, ci ha mandato le foto di quattro nostre piccole opere di cui non ricordavamo nemmeno più di avere dipinto. Si tratta di due lavori miei e di due di GIANFRANCO TOGNARELLI….dipinti a Parigi…. nel 1970!!!!…..
In quel tempo entrambi eravamo studenti della Accademia di Belle Arti di Firenze, pieni di sogni, di speranze e orgogliosi di essere Pittori: romanticamente ed appassionatamente Pittori. Vibrava nelle nostre vene la emozione di studiare nelle stesse aule dove insegnò il grande Giovanni Fattori e dove fece capolino anche il nostro caro Modigliani prima di andarsene da questo paese provinciale nell’Olimpo dell’Arte: a Parigi. Continua a leggere

Por los caminos de la pintura

pintar-20090619-1Una mirada al trabajo pictórico de Sergio Michilini que cumplió 25 años de vivir en Nicaragua y pintarla

de Karly Gaitán Morales
El año pasado Sergio Michilini cumplió 25 años de vivir en Nicaragua y de pintarla. Con su pincel ha llevado a este país a exposiciones en salones europeos muy importantes y reconocidos a nivel mundial. Continua a leggere