A Manfredonia è ritornato a cavallo il turbolento Re Manfredi

re-manfredi.jpgIl 23 aprile 1256 il RE MANFREDI di Hohenstaufen, o di Svevia o di Sicilia, figlio illegittimo dell’imperatore Federico II di Svevia e ultimo sovrano svevo del regno di Sicilia, decide di fondare Manfredonia in una posizione strategica, protetta dai monti e posta all’ingresso del Gargano meridionale, oggi in Provincia di Foggia.

Secondo le intenzioni di RE MANFREDI, Manfredonia doveva diventare “una delle città più belle del mondo” ed era stata designata a fungere da capitale di tutto il meridione continentale come importante centro per i traffici commerciali del Mediterraneo.

manfredonia.jpgRE MANFREDI nacque nel 1232 e morì in battaglia nel 1266, a soli 34 anni, e visse una vita diciamo abbastanza turbolenta in tutti i sensi: fu scomunicato dal papa Innocenzo IV e dal suo successore Alessandro IV perchè lo ritennero usurpatore della Sicilia e di Napoli….ma poi fu assolto dalla scomunica e investito vicario della Chiesa nella maggior parte del Regno di Sicilia.

Poi papa Urbano IV nel 1261 scomunicò nuovamente Manfredi e alla fine, con la battaglia di Benevento combattuta il 26 febbraio 1266 le truppe guelfe di Carlo d’Angiò sconfissero quelle ghibelline di Manfredi di Sicilia, che morì durante gli scontri.

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Si dava allora il triste caso di Bartolomeo Pignatelli, vescovo di Cosenza che allora esternò tutto il suo profondo odio per RE MANFREDI e, con il consenso di papa Clemente IV, riesumò il cadavere per disperderlo, quale scomunicato, fuori dai confini dello Stato della Chiesa, in un luogo che resta tuttora sconosciuto.

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

RE MANFREDI era un Ghibellino, considerato dai vari papi cattolici come sanguinario e impotente, eretico ed emissario di Satana…oggi diremmo laico e anticlericale.

Ma il nostro Dante Alighieri nella Divina Commedia, dedicandogli il terzo canto del Purgatorio, lo pone tra coloro che si sono pentiti in punto di morte e sono stati accolti dalla “bontà infinita”.

« […] Io mi volsi ver lui e guardail fiso:
biondo era e bello e di gentile aspetto,
ma l’un de’ cigli un colpo avea diviso.

Poi sorridendo disse: Io son Manfredi,
nepote di Costanza imperadrice
[…]
Se ‘l pastor di Cosenza, che a la caccia
di me fu messo per Clemente allora,
avesse in Dio ben letta questa faccia,
l’ossa del corpo mio sarieno ancora
in co del ponte presso a Benevento,
sotto la guardia de la grave mora.
Or le bagna la pioggia e move il vento
di fuor dal regno, quasi lungo ‘l Verde,
dov’e’ le trasmutò a lume spento.
»
(Dante Alighieri, Divina Commedia, Purg. c. III, v. 106-132)

 

Manfredonia, inaugurazione della statua equestre

Manfredonia, inaugurazione della statua equestre

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Adesso RE MANFREDI è tornato trionfante e a cavallo nella sua città, grazie ad una tremenda opera del nostro caro amico pittore, incisore e scultore SALVATORE LOVAGLIO, un maestro polifacetico, in grado di affrontare tematiche e tecniche delle più svariate e sofisticate.
In un momento critico, impantanato e alla deriva come quello che stiamo vivendo, questa opera del maestro SALVATORE LOVAGLIO fa onore non solo a Manfredonia ed alla Puglia, ma anche all’Italia e all’Europa.

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Dice Lucia Luciana Cataldo su Facebook:
“Una nuova alba sullo sfondo del monumento a Re Manfredi a Manfredonia, che è stato inaugurato lo scorso aprile.
Per me Manfredi è il simbolo di una bellissima Storia incompiuta……di una Europa che non prese forma (e oggi se ne toccano le conseguenze).
Speriamo che le nostre intelligenze ripartano proprio da Manfredi…. dalla bellezza e dal coraggio per un’altra alba dell’armonia civile….
E grazie a Salvatore Lovaglio che nella statua ha rappresentato proprio questo: intelligenza, bellezza e coraggio”.

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

La cerimonia d’inaugurazione del monumento a Re Manfredi con le interviste a Salvatore Lovaglio, Giuseppe Palladino, Stefano Pecorella e Angelo Riccardi.
https://www.youtube.com/watch?v=8vnbubsvmb4

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia

Manfredonia Inaugurazione della Statua di Re Manfredi – 24/05/2015
https://www.youtube.com/watch?v=8jyaSXR1JEI

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

 

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

 

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

Salvatore Lovaglio, RE MANFREDI, 2015, statua equestre in bronzo, Manfredonia, DETTAGLIO

manfredonia.jpg

 

MANFREDONIA

MANFREDONIA

MANFREDONIA

MANFREDONIA

Il maestro SALVATORE LOVAGLIO

Il maestro SALVATORE LOVAGLIO

2 pensieri su “A Manfredonia è ritornato a cavallo il turbolento Re Manfredi

  1. Manfredi meritava davvero un monumento in suo ricordo. Sarebbe a che ora che la Chiesa permettesse di analizzare i resti ossei contenuti in una cassettina nella chiesa collegiata di S. Maria a Ceprano (FR) che sono attribuiti a Sant’Arduino. Secondo una tradizione piuttosto vecchia, apparterrebbero invece proprio a Re Manfredi, che meriterebbe una tomba nota, rispettata e decorosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *