Stallo made in italy

Ciao a tutti quanti ūüôā

√® da un p√≤ di tempo che non scrivo pi√Ļ nessun articolo sul blog, considerato,¬†durante il mio soggiorno allo Loiyangalani, un p√≤ il mio “diario di famiglia”. L’unico mezzo possibile che poteva farmi avvicinarmi alle persone a me care. Ora che sono in Italia, non mi √® facile scrivere nello stesso modo, sia a livello qualitativo sia quantitativo, di come scrivevo al tempo, perche ? b√® facile, l’unica cosa che spinge uno scrittore a scrivere √®: l’ispirazione, la musa ispiratrice, ossia¬†quella persona, quella realt√† a tuttotondo che ispira emozioni ed idee.

Nella¬†religione greca,¬†esse rappresentavano l’ideale supremo dell’Arte, intesa come verit√† del “Tutto” ovvero l’¬ęeterna magnificenza del divino¬Ľ.

In questo modo Walter Friedrich Otto ne traccia le caratteristiche:

¬ę¬†Le Muse hanno un posto altissimo, anzi unico, nella gerarchia divina. Son dette figlie di Zeus, nate da Mnemosine, la Dea della memoria; ma ci√≤ non √® tutto, ch√© ad esse, e ad esse soltanto, √® riservato portare, come il padre stesso degli Dei, l’appellativo di olimpiche, appellativo col quale si solevano onorare s√¨ gli Dei in genere, ma -almeno originariamente- nessun Dio in particolare, fatta appunto eccezione per Zeus e le Muse¬†¬Ľ

File:Parnaso 01.jpg

Il¬†Parnaso, affresco datato 1510-1511, situato nella Stanza della Segnatura, una delle quattro Stanze Vaticane.¬†Raffaello Sanzio¬†(1483‚Äď1520)

Ecco che da questa prima definizione, tratta da wikipedia, ci rendiamo conto che non √® che possiamo scherzare pi√Ļ di tanto con questi esseri, ecco allora che dobbiamo stare sul chi va l√†, insomma guardinghi, via ūüôā mica che poi ci tocca scrivere e scrivere e scrivere in preda a queste poetiche fanciulle.

Molta gente mi chiede o mi raccomanda di scrivere un libro sull’esperienza vissuta, in effetti non √® cosa da poco ci√≤ che ho affrontato in prima persona, c’√® stata una tale concentrazione di eventi, fatti, gesta, tipologia di umanoidi incontrati che da scrivere ce n’√®. L’ostacolo primario non sono uno scrittore. Comunque l’idea c’√®, il materiale anche, la mia idea √® quella di farcirlo con foto, banale a dirsi abbastanza irreperibili e perch√® no allegare un cd audio-visivo, per farvi vedere balli, canti, visi che qui, in questa nostra societ√† nemmeno potete immaginare, chiss√† a quando la pubblicazione. Certamente digitare Turkana sul motore di ricerca google, vi dar√† una minima percezione di quella popolazione mista a Samburu, Rendille, El Molo.

Dunque non scrivo da tanto perch√®, cosa volete qui in italia (appositamente minuscola) non puoi avere ispirazione. Come l’ho trovata al mio rientro, b√® sorrido, domanda pi√Ļ facile non potevate porla: vecchia, rincoglionita (licenza poetica ad hoc), individualista. Che tristezza ! Ciliegina sulla torta, come fosse l’undicesima piaga* italiana, mancanza di lavoro per i giovani, che vergogna ! Situazione del tutto stagnante, una palude vera e propria. Per di pi√Ļ, prendiamo un giovane volenteroso che conscio della situazione, apre la sua partita iva, b√® mazzata sulle ginocchia, 56% di tasse, INPS, IRPEF, IVA, e qui mi verrebbe da gridare all’unisono solo una parola forte e chiara, BIIIIIPPPPP.

Questa √® l’Italia in cui vivo, oggettivamente deludente.

* LE DIECI PIAGHE D’EGITTO

1. Tramutazione dell’acqua in sangue (Es7,14-25)
2. Invasione di rane (Es7,26-8,11)
3. Invasione di zanzare (Es7,26-8,11)
4. Invasione di mosconi (tipo tafani) (Es8,12-15)
5. Moria del bestiame (Es9,1-7)
6. Ulcere su animali e umani (Es9,1-7)
7. Grandine (Es9,13-35)
8. Invasione di cavallette (Es10,1-20)
9. Tenebre (Es10,21-29)
10. Morte dei primogeniti maschi (Es12,29-30)

Vi voglio, lasciare comunque sia, con questa definizione:

L’ottimismo¬†√® un atteggiamento che si realizza nel pensare e nel vivere; se in questo riguarda l’esistenza e il modo di comportarsi ed agire con il prossimo e la societ√†, nel pensiero porta a sviluppi complessi che concernono anche la filosofia. Esso √® perci√≤ un modo di pensare, un modo di sentire e un modo di vivere, dove la visione che se ne ha √® la positivit√†, o quantomeno il suo prevalere sulla negativit√†. Gli ottimisti tendono a guardare “il lato positivo delle cose” e ad assumere la buona fede nelle persone.

File:Glass-of-water.jpg

Mezzo pieno o mezzo vuoto?

Tutto pieno, met√† d’acqua, met√† d’aria ūüėČ

Gabriele