Padre Miguel D’Escoto Brockmann, 50 anni di sacerdozio

Sabato 11 di Giugno 2011 . Una commovente “Misa Campesina Nicaragüense” è stata celebrata nella Chiesa “Nuestra Señora de La Merced” del Barrio Larreynaga a Managua, Nicaragua , per commemorare i 50 anni della ordinazione sacerdotale del Padre Miguel D’Escoto Brockmann. Alla Celebrazione Eucaristica da parte di vari sacerdoti della “Teologia della Liberazione” erano presenti familiari e amici del Padre Miguel D’Escoto e varie personalità del Governo Nicaraguense.

Alla fine della Celebrazione il Padre Miguel D’Escoto ha pronunciato un discorso ricordando questo suo “tempo” intenso di “atípica misión sacerdotal por la paz y los desposeídos de la Tierra“.

——————————————————————————

La Chiesa del Barrio Larreynaga a Managua, diretta dal padre Toñito Castro, è diventata famosa anche per aver ospitato tanti Progetti, Volontari e Cooperanti italiani a partire dagli anni ’80.  Io stesso mi ricordo che circa nel 1983 ho realizzato, insieme ai miei studenti della Scuola Nazionale di Arte Pubblica, una pittura murale sul podio del teatrino parrocchiale che, a quel tempo, definivamo “di intervento rapido”, cioè di realizzazione in una sola giornata.

—————————————————————————

Padre Toñito,  la Chiesa del Barrio Larreynaga e la sua “Comunità di Base della Teologia della Liberazione” sono tra le pochissime situazioni ed esperienze sopravvissute alla accanita e sistematica distruzione realizzata negli ultimi decenni dalle Gerarchie Cattoliche di tutte quelle realtà che lavoravano con la “OPZIONE PREFERENZIALE PER I POVERI“.

E non a caso il 50 anniversario sacerdotale di Padre Miguel D’Escoto è stato realizzato proprio in questa parrocchia dove la presenza di Cristo tra i poveri continua ad essere un fatto vivo e dinamico.

———————————————————————————

Del Padre Miguel D’Escoto Brockmann, più volte nominato in questa celebrazione “SACERDOTE DEL MONDO”, ci sarebbero da raccontare fatti e avvenimenti per intere giornate.
Ricordiamone due:

-Come Ministro degli Esteri del Governo Rivoluzionario Nicaraguense negli anni ’80, ebbe il coraggio di denunciare il Governo degli Stati Uniti d’America per la aggressione contro il Nicaragua alla Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia e la Sentenza fu STORICA: per la prima volta nella storia giuridica della umanità un piccolo e povero paese aveva avuto il coraggio di denunciare la AGGRESSIONE della più grande superpotenza del mondo, e aveva vinto, e gli Stati Uniti d’America furono condannati a pagare i danni di guerra al Nicaragua.

-Come ex-Presidente della 63esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il Padre Miguel D’Escoto promosse tutta una serie di azioni in favore della Pace e della Giustizia a livello planetario, e soprattutto ancora oggi sta lavorando e sta lanciando al mondo la Proposta (imprescindibile, per la sopravvivenza del nostro pianeta), di REINVENTARE la Organizzazione delle Nazioni Unite.

———————————————————————————

Alcuni Link di documenti per approfondire:

URGENTE PER SALVARE TERRA E UMANITA’: REINVENTARE la Organizzazione delle Nazioni Unite
http://blogosfera.varesenews.it/la-bottega-del-pittore/?p=5331#more-5331

—————————————————————————————

——————————————————————————————

Conversazione tra Presidenti dell’America Latina e il Social Forum Mondiale, Belem, Brasile 2009
http://www.movimientos.org/fsm2009/show_text.php3?key=13673

———————————————————————————————

——————————————————————————————-
A 20 anni della sentenza di condanna della Corte Internazionale di Giustizia al Governo degli Stati Uniti”
http://www.itanica.org/modules.php?name=News&file=print&sid=222

—————————————————————————————–

—————————————————————————————–

USA dirige la guerra mondiale contro i diseredati, dice Padre d’Escoto
http://pl-it.prensa-latina.cu/index.php?option=com_content&task=view&id=26600

————————————————————————

1 pensiero su “Padre Miguel D’Escoto Brockmann, 50 anni di sacerdozio

  1. grazie
    per questo anniversario conosciuto ad onore di miguel d’escoto, io gli anniversari non li conto più perchè grazie al Nicaragua mi sono liberato di questo fardello oppressore della chiesa cattolica, a seguito della sospensione a divinis a Waslala a motivo della guerra di aggresione che aggrediva il nostro territorio, compresi i catechisti ed i contras poi scrivevano sulle palizzate delle chiesette di legno. ho aperto gli occhi. continuo a lavora re da lontano per il nicarague e nello specifico con waslala come associazione di solidarietà itelia nicaragua del trentino.referente locale è la parrocchia che ancora camina en el marco de la liberaciòn, tramite la conscientizaciòn popular.
    Colgo l’oocasione per congratularmi con miguel e mandare un saluto affettuoso a tonito castro ove più volte sono stato ospite proveniente dalla montagna.
    ciao sergio
    ubaldo gervasoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *