Difensori fantastici e dove trovarli (.. non in A1)

Raggiunta quota 335 gol siglati da inizio anno, dedichiamo queste righe all’aspetto che, più di tutto, ha portato l’Italia nel panorama calcistico mondiale: IL CATENACCIO.
Da Nereo Rocco al Mago Herrera, la storia calcistica del nostro paese è costellata di esempi vittoriosi dei cui trionfi il motto è stato “non prendere gol è una mezza vittoria”.

Con un passato storico strettamente legato alle vittorie da due punti, questa affermazione non è poi tanto anacronistica quanto la si voglia far sembrare. Ben più efficace del 5-5-5 bizona e molto più rigido del totaalvoetbal Olandese, il catenaccio segue dei dettami tattici ben precisi: marcatura a uomo e copertura sul raddoppio.

Va da sé che, con una media di 6,32 gol siglati a partita, il girone di A1 non è certo la massima espressione del calcio difensivistico all’Italiana. Con una media di più di 3 gol subiti a partita, dire che i nostri difensori dormano tranquilli la sera prima della partita è alquanto singolare.
Nonostante tutto, però, le “nostre” squadre hanno dimostrato di saper affrontare le difficoltà a mantere la propria porta inviolata approcciando le gare con una tattica del tutto sbarazzina, ai più conosciuta come ZEMANLANDIA.

Chissenefrega se prendiamo 5 gol, l’importante è farne uno in più degli avversari!
Peccato che .. non sempre funziona! Le posizioni di classifica del S.Luigi Bregano e della Pro Boschese (che pure portano i propri centravanti ai piani alti della classifica marcatori) ci mostrano come segnare tanto non sempre paga.
Anzi, non è certo un caso che la classifica -in attesa del recupero di mercoledì 29- sia guidata dall’esperta difesa del CF Alto Verbano, fatta di muscoli, centimetri, tempismo e temperamento.
Il 2-0 casalingo maturato domenica mattina contro l’Aurora Vedano (che, secondo fonti non ufficiali, ha tra le proprie fila il capocannoniere attuale del torneo) è un chiaro segnale a tutto il campionato.

A stretto giro di corda seguono, poi, il San Lorenzo (fresco detentore del trofeo “questo campionato lo potete perdere solo voi”) e “la banda dei 30 tesserati” Atletico Carnago. Entrambe le formazioni, orchestrate con saggezza da ottimi allenatori, sembrano essere le uniche a poter impensierire l’Alto Verbano per il posto che porterà in Eccellenza.

A scorrere la classifica, poi, troviamo l’Aurora Vedano di Melis e il Car Fix del terzetto Giordano-Gugliardi-Mastorgio (22 reti in 3) a quota, rispettivamente 14 e 12 punti.

Scendendo un gradino più in basso iniziamo a trovare le squadre che fanno un po’ più fatica a segnare con continuità ma che, allo stesso tempo, non riescono a trarre il massimo vantaggio dai pochi gol siglati (2,7 in media) subendo un po’ troppe reti. Eccezione fatta per l’Osgb Carnago (che 7 giorni fa aveva subito 19 reti ed oggi si trova un 29 nella casellina dei palloni raccolti in fondo al sacco), le difese delle due Osvi, del Gurone e dell’OrMa devono ancora trovare il modo di registrarsi per bene, ma il tempo certo non manca.

Un ultimo paragrafo, a parte, per le due tristi squadre che chiudono la classifica: la Pro Boschese e il S.Luigi Bregano: due squadre che ancora faticano a ritrovarsi dopo la sosta estiva. All’ultima giornata dello scorso campionato avevamo lasciato il Bregano a dover salutare i sogni d’Eccellenza, infrantisi solo all’ultimo minuto dell’ultima giornata; la Boschese, invece, aveva condotto un campionato più che dignitoso guadagnandosi con largo anticipo la permanenza in categoria. Personalmente (ma non solo) un sincero augurio ad entrambe di ritrovare al più presto entusiasmo, risultati favorevoli, e punti!

Recupero infrasettimanale
S.Luigi Bregano – Osgb Carnago: 5-5
(Bre: 2 Rigo, Righi, Torregrossa, Mazzola)

9ª Giornata
S.Luigi Bregano – Atletico Carnago: 0-3
(Carabelli, Arcieri, Stefani)

Osvi A – S.Lorenzo: 0-5
(3 Lastra, Nasti, Gamberi)

CSI Gurone – Osgb Carnago: 5-3
(Gur: 2 Camerotto, Piana, Femia Gian., Paesan)

Osvi B – OrMa: 1-1
(OsB: Colombo; OrM: Vanacore L.)

Car Fix – Pro Boschese: 9-3
(CFx: 2 Bettinelli, 2 Guagliardi, Giordano, Mastorgio, Furlotti, Prevosti J., Prevosti O; Bos: 2 Mastrolonardo, Sermini)

CF Alto Verbano – Aurora Vedano: 2-0
(2 Morad)

 

Classifica:
21.  CF Alto Verbano
19.  San Lorenzo *
18.  Atletico Carnago
14.  Aurora Vedano
12.  Car Fix
10.  Osgb Carnago, Osvi B, CSI Gurone
9.    Or.Ma. Masnago
8.    Osvi A
7.    Pro Boschese *
6.    S.Luigi Bregano
*: una gara in meno

Marcatori:

13. Mastrolonardo (Pro Boschese)
11. Scivoletto (Atletico Carnago); Lastra (San Lorenzo)
9. Nasti (San Lorenzo); Rigo (S.Luigi Bregano)
8. Arceri (Atletico Carnago); Giordano (Car Fix)
7. Magnani (Alto Verbano); Melis (Aurora Vedano); Guagliardi, Mastorgio (Car Fix); Camerotto (CSI Gurone); Moretti (OrMa Masnago); Lia, Mileti (Osvi B)
6. Diawara, Morad, Piccinelli (Alto Verbano); Paesan (CSI Gurone); Rossi (Osvi A)
5. Lovisetto, Vanacore L. (OrMa Masnago); Rossano (S.Luigi Bregano)
4. Furlotti, Prevosti Jacopo (Car Fix); Brambilla, Scarcella (Osvi A); Sermini Alan (Pro Boschese); Francioso (San Lorenzo)
3. Carabelli (Atletico Carnago); Papangelo (Aurora Vedano); Bettinelli (Car Fix); Piana (CSI Gurone); Vilardi (Osvi A); Desini, Pasolini (Osvi B); Colombo (Pro Boschese); Casotto D., Cogo (S.Luigi Bregano)
2. Carnevale, Donzelli (Alto Verbano); Piotto (Atletico Carnago); Bernasconi, Cesaretto, Roccamo (Aurora Vedano); Prevosti Oscar (Car Fix); Bernard, Sacco (CSI Gurone); Agostinis, Viscardi (OrMa Masnago); Ambrosetti (Osgb Carnago); Longobucco, Ricci D., Triacca (Osvi A); Mirabile (Osvi B); Biraghi (Pro Boschese); Bondanza, Caforio, Rigoli (San Lorenzo); Mazzola, Torregrossa (S.Luigi Bregano)
1. Damasco, Giuliani (Alto Verbano); Lucchese, Mazzetti, Quartesan, Stefani, Vangelista (Atletico Carnago); Caradonna, Decataldo, Di Giovanni (Aurora Vedano); Ricchetti Ale. (Car Fix); Albertini, Bardelli, Femia Gian. (CSI Gurone); Vanacore M. (OrMa Masnago); Delvecchio L., Delvecchio S., Florio, Todaro (Osgb Carnago); Baldissara, Bianchi (Osvi A); Colombo (Osvi B); Casnici, Gigliotti, Porchi, Tagliabue (Pro Boschese); Battistelli, Gamberi, Scungio (San Lorenzo); Casotto L., Righi (S.Luigi Bregano)

A1: Il campionato si apre a suon di pareggi

Dopo due settimane in cui l’Eccellenza ha avuto tutti gli occhi puntati su di sé, ecco che riparte anche la prima delle due categorie che qualificherà due nuove squadre nella serie cadetta provinciale.
E, certamente, i risultati della prima giornata disputata lasciano ben sperare in vista di un campionato ancor più equilibrato di quello dell’anno appena concluso.
Continue reading