Sicilia: la Cenere dell’arte

La mostra itinerante CENERE é un progetto di Momò Calascibetta e di Dario Orphèe, che si inaugura il prossimo 16 giugno alla Farm Cultural Park, galleria d’arte e residenza per artisti situata a Favara in provincia di Agrigento (primo parco turistico culturale costruito in Sicilia).
La mostra proseguirá poi, tra il 2018 e il 2019, nei principali siti artistici della Sicilia, come Erice, Gela, Siracusa, Cefalù, Palermo, Termini Imerese, Enna, Catania, Ragusa, Messina e poi Lipsia, in Germania.

Continua a leggere

Momò a Ragusa, nel centro del baricentro

momeide.jpgUdite, udite, o rustici  attenti non fiatate:
“MOMEIDE” sono quadri epici  della cultura mediterranea dipinti dal pittore e filosofo Momò tra il secondo e il terzo millennio d.C. che narrano del viaggio mitologico dello stesso Momò, eroe siculo figlio di Calascibetta, fuggito dopo la ricaduta della città di Mediolanum nel regno Padano…

Continua a leggere

Momò Calascibetta, pintor mediterráneo “casualmente siciliano”

Con una pequeña selección de sus obras me permito presentar a los latinoamericanos y a los hispanohablantes del mundo un pintor italiano actual, uno de los mejores pintores italianos de hoy. Momò Calascibetta es un pintor con pensamiento propio, que actúa contracorriente con respecto a las modas globalizadas y que busca seriamente nuevos caminos en el lenguaje de la Pintura.

Continua a leggere

Momò a Madeira, alla IV Biennale Internazionale d’Arte

Il pittore Momò Calascibetta rappresenterà l’Italia nella IV BIENNALE INTERNAZIONALE D’ARTE DI MADERA (Madeira Internacional Art Bienal – MIAB – Portugal).

Madera (in portoghese Madeira) è un arcipelago di origine vulcanica, situato nell’Oceano Atlantico di fronte al Marocco Continua a leggere

Momò fu Calascibetta,pittore mediterraneo,“siciliano per caso”.

Momò Calascibetta

Momò Calascibetta

Ho scoperto Momò navigando in Internet, dove di lui se ne parla ovunque, tanto, e fin dalle prime immagini e sue dichiarazioni ho provato una simpatia naturale per le sue opere e per il suo operare.

Uguale e tanto diverso da me. Tanto uguale, non nel senso di uniforme, piatto e magari omologato ma, al contrario…..individuo assolutamente individuale, però uguale nella tensione per la giustizia, pace e felicità sulla terra….e uguale nella ricerca di nuovi linguaggi della Pittura, che non è né morta né obsoleta come anelano gli “artecontemporaneisti” al potere.. Continua a leggere