Spring Beer Festival: quattro birrifici (più uno) protagonisti nel centro di Varese

Come vi avevamo preannunciato qualche tempo fa (in QUESTO articolo), a Varese e dintorni si vivono settimane vivaci riguardo alla birra artigianale. Uno dei motivi di questa frizzantezza è anche l’organizzazione di piccoli – ma assolutamente meritevoli – festival legati al mondo craft: nel prossimo fine settimana ne abbiamo già un paio di esempi.

In particolare, ci piace ricordare che proprio nel cuore della Città Giardino è già tutto apparecchiato per la prima edizione dello “Spring Beer Festival” di vicolo Canonichetta: la rassegna è organizzata dai due locali che hanno sede uno accanto all’altro, “Hops” (quello che ha portato la grande birra artigianale sotto l’ombra del Bernascone) e “La Piada di Strona”. Il festival si articola su due giornate (venerdì 12 dalle 17,30 alle 2 di notte; sabato 13 dalle 12 alle 2 di notte!) e ospiterà le spine di quattro birrifici più… uno.

“L’uno” in questione è il celebre Baladin di Piozzo (Cuneo), che non sarà presente con le birre che lo hanno reso famoso bensì con il nuovo Beermouth, un prodotto rilasciato pochi mesi fa, realizzato sullo stile del vermouth ma su base birraria. Ennesima invenzione di Teo Musso – uno dei padri del movimento artigianale italiano – e del suo gruppo di lavoro.

Eccoci invece alle birre: in ordine alfabetico troveremo il veneto “Birrone” (già salito ai massimi onori nazionali nel 2014, quando Simone Dal Cortivo venne votato “Birraio dell’anno”), il vigevanese “Il conte Gelo”, il vicentino “Lucky Brews” e quello a noi più vicino, “Vetra”, che ha sede a Caronno Pertusella. In tutto, per gli appassionati ma anche (e soprattutto?) i curiosi, ci saranno circa 20 birre a disposizione: un’offerta interessante anche per la varietà di stili proposti e per la qualità riconosciuta dei produttori presenti. Tra l’altro, sabato pomeriggio, ci sarà la possibilità di effettuare una degustazione guidata delle birre di “Lucky Brews”, che forse – dalle nostre parti – è il meno conosciuto tra i birrifici che partecipano allo Spring Beer Festival.

BIRRE VIVE A SARONNO

Se ci allontaniamo dal capoluogo, troviamo un’altra manifestazione interamente dedicata alla birra artigianale. Siamo a Saronno, negli spazi di Villa Gianetti, dove è in rampa di lancio la tre giorni – tra venerdì 12 e domenica 14 – la seconda edizione di “Birre Vive in Villa” con otto birrifici presenti. Ci saranno un paio di produttori del Varesotto (50&50, A Tutto Malto) e poi i lombardi “Il conte Gelo”, “Due Tocchi” e “Otus”, i piemontesi “Jeb”, “Diciottozerouno” e “Castagnero” oltre a una selezione di “Beerinba” che si occupa dell’organizzazione. QUI il programma più dettagliato.

Segui la pagina di MALTO GRADIMENTO su Facebook 
Segui il profilo di MALTO GRADIMENTO su Instagram

Orso, Bì, Hops: c’è fermento nei locali di Varese

Siamo alla vigilia di una piccola rivoluzione per quanto riguarda i locali varesini più legati al mondo della birra artigianale. In arrivo una nuova apertura, una variazione epocale e una festa che si preannuncia interessante.

IL GIORNO DELL’ORSO

Mercoledì 13 marzo è “il giorno dell’Orso”: in via San Martino, tra il Corso e il Tribunale, apre infatti la tap-room di Orso Verde, il birrificio di Busto Arsizio fondato da Cesare Gualdoni che nell’ultimo anno ha allargato il proprio raggio d’azione (su tanti aspetti) e che ha scelto la Città Giardino per aprire il secondo locale in gestione diretta dopo quello di MilanoContinua a leggere

Apre “Hops Beer House”, birra artigianale nel cuore di Varese

Hops_logoChe Andrea Stronati fosse appassionato di birre artigianali lo si poteva intuire frequentando la sua piadineria in vicolo Canonichetta, nel pieno centro di Varese, dove il frigorifero delle bevande offre da tempo qualche chicca firmata Birrificio Italiano, Baladin, Ducato, 50/50, Toz e via discorrendo. Ma una passione non diventa per forza un lavoro come invece accade in questo caso: proprio di fianco al locale già esistente, in una viuzza alle spalle della Basilica di San Vittore, Andrea e la sua socia Patrizia Bragagnolo hanno deciso di aprire una nuova birreria diversa dalle altre presenti nel cuore della Città Giardino. Continua a leggere