Aldo Gradimento – Goulash al proFumo di porcello

Non fatevi spaventare dall’elenco degli ingredienti, piuttosto lungo. Cominciate con il scegliere il protagonista, un bel filetto di maiale saporito.

Poi rifornitevi della birra giusta – in questo caso la celebre Donza del birrificio varesotto Vetra, e quindi di tutto il resto, tenendo presente che nella ricetta preparata dal nostro Aldo Scutteri trovate anche le alternative agli ingredienti più particolari.

Dopodiché vi basta la giusta pazienza, un pizzico di manualità e tanta fame: ecco a voi il goulash al proFumo di porcello, da preparare sul barbecue o nel forno con identico, goloso risultato.

Se vi cimenterete con la ricetta, potete immortalare il vostro piatto e inviarci la foto (maltogradimento@gmail.com) che pubblicheremo qui e/o sulla pagina Facebook di Malto Gradimento. Se invece siete interessati a diventare partner commerciali dell’iniziativa (come sponsor o come fornitori degli ingredienti), contattateci via posta elettronica.  Continua a leggere

Un ragù di cinghiale alla birra per Capodanno (ma non solo)

Una ricetta per il vostro Capodanno? O comunque, per un pranzo o una cena in cui volete dare un tocco di originalità e un bell’apporto di gusto? Per la ricetta “alla birra” di fine 2019, abbiamo dato carta bianca a Samantha Belli, chef dell’Unibirra di Calcinate del Pesce (Varese), che ha pensato di proporre un ragù bianco di cinghiale, perfetto per riscaldare i piatti invernali.

Il ragù utilizzato sui tagliolini freschi

«Questo fantastico ragù bianco – spiega Samantha – si presta molto bene per condire paste fresche come tagliatelle o tagliolini. In Unibirra lo serviamo aggiungendo – al momento di andare in tavola – una manciata di castagne bollite, colte direttamente sulle pendici del Sacro Monte. Il ragù è assai consigliato anche su di un’ottima polenta fumante».  Continua a leggere

Aldo Gradimento – “Pantone”, il paté alla birra per il pranzo di Natale

Con l’arrivo del Natale, riappare la rubrica “Aldo Gradimento” che lo chef Aldo Scutteri tiene per il nostro blog. Per aiutarvi a proporre un piatto speciale, con cui stupire e ingolosire i parenti sulla tavola del 25 dicembre (o del cenone del 24 se lo fate, ma anche per San Silvestro o per il Primo dell’anno…), Aldo ha pensato di realizzare un antipasto gustoso, un paté alla birra – ma è una birra particolarissima – abbinato alle verdure e al dolce simbolo delle festività, il panettone.

A proposito di quest’ultimo, chef Scutteri ha utilizzato un panettone artigianale con fichi e mandorle prodotto dalla Pasticceria Colombo di Barasso (Varese), l’azienda con il quale Aldo collabora da alcuni mesi.

ATTENZIONE – IDEE REGALO di NATALE per chi non ci ha ancora pensato: i consigli di Malto Gradimento. CLICCATE QUI

Se vi cimenterete con la ricetta, potete immortalare il vostro piatto e inviarci la foto (maltogradimento@gmail.com) che pubblicheremo qui e/o sulla pagina Facebook di Malto Gradimento. Se invece siete interessati a diventare partner commerciali dell’iniziativa (come sponsor o come fornitori degli ingredienti), contattateci via posta elettronica.

Continua a leggere

Aldo Gradimento – Tortini con pesche sciroppate e crema alla quadrupel

Ha cambiato cucina e locale ed è tornato a inventare per noi: Aldo Scutteri riprende la sua rubrica “Aldo Gradimento” e lo fa regalandoci una ricetta per un dolce speciale, “Chi dorme non piglia pesche”, nel quale viene utilizzata – ovviamente – la birra.

In questo caso Aldo, che oggi lavora alla Pasticceria Cioccolateria Colombo (locali a Comerio e Barasso) ha scelto una birra in stile quadrupel; per la guarnizione dei tortini alle pesche, invece, il nostro chef – coadiuvato nella circostanza da Claudio Colombo – ha pensato a un ingrediente curioso, per questo tipo di pietanze: il bacon.

Se vi cimenterete con la ricetta, potete immortalare il vostro piatto e inviarci la foto (maltogradimento@gmail.com) che pubblicheremo qui e/o sulla pagina Facebook di Malto Gradimento. Se invece siete interessati a diventare partner commerciali dell’iniziativa (come sponsor o come fornitori degli ingredienti), contattateci via posta elettronica.

Continua a leggere

La ricetta di Daniele: gamberoni al lardo e alla NazionAle

La recente puntata della nostra rubrica “Aldo Gradimento” (la trovate QUI) ha acceso la fantasia di alcuni nostri lettori. C’è chi ha promesso di realizzare il piatto e mandarci le foto, chi lo ha fatto ma – timido – non ci ha fornito le immagini, chi ha voluto proporci un’altra ricetta.

Quest’ultimo è il caso di Daniele che ci ha inviato un invitantissimo modo per unire mare, terra e birra: “Gamberoni al lardo di Colonnata e birra NazionAle Baladin”. Ricetta già pubblicata a QUESTO link (sul blog “Club Country Grill”) di cui vi forniamo anche questo video. Si tratta, spiega l’autore, «di un antipasto o un secondo di pesce per stupire i vostri ospiti».  Continua a leggere

Aldo Gradimento – Polpetta affumicata di salsiccia alla saison con polentina cruda

Un piatto facile, gustoso e che – birra a parte – è realizzato con ingredienti legati al territorio varesotto e lombardo in generale: salsiccia, mais e cipolle. Un tris dal quale nasce questa polpetta di salsiccia alla saison con polentina cruda che tra poco vi andremo a raccontare. Per questa puntata della rubrica “Aldo Gradimento”, il nostro Aldo Scutteri si è affidato a una delle sua grandi passioni, il barbecue (fa parte del pluripremiato team de “I porci scomodi”) anche se il piatto può essere cucinato anche in un normale forno di casa. A tal proposito vi spiegheremo come ottenere l’affumicatura anche nel forno domestico.

Naturalmente, se vi cimenterete con le proposte di Aldo, potete immortalare il vostro piatto e inviarci la foto (maltogradimento@gmail.com) che pubblicheremo qui e/o sulla pagina Facebook di Malto Gradimento.
Se invece siete interessati a diventare partner commerciali dell’iniziativa (come sponsor o come fornitori degli ingredienti), contattateci al medesimo indirizzo di posta elettronica.

POLPETTA AFFUMICATA DI SALSICCIA ALLA SAISON CON POLENTINA CRUDA

La Birra

Questa volta, insieme ad Aldo, “giochiamo in casa”: la ricetta è realizzata con una bottiglia di “HOPe Wave”, la birra che ha vinto l’edizione 2017 del Concorso Malto Gradimento, prodotta da The Wall. Trattandosi però di una cosiddetta one shot (birra realizzata in una sola occasione), è bene spiegare che per rifare la ricetta a casa si può utilizzare una qualsiasi birra in stile saison Continua a leggere

Aldo Gradimento – Raviolone aperto in fonduta alla stout

(franz) Birra e cucina formano un binomio sempre interessante e non nuovo sul nostro blog, che in passato ha ospitato la rubrica di ricette di Alessia Bianchi. Da oggi inauguriamo invece uno spazio occupato da Aldo Scutteri, personaggio birrario a 360 gradi, socio e chef del “Bi Birre e Bistrot” di Casciago.
Nelle ricette di “Aldo Gradimento” useremo e racconteremo una birra specifica; visto però che questi piatti devono poter essere preparati da tutti gli appassionati (anche di quelli che non riescono a reperire certe bottiglie o dai meno esperti) segnaleremo l’alternativa più “commerciale” a disposizione. Naturalmente, se vi cimenterete con le proposte di Aldo, potete immortalare il vostro piatto e inviarci la foto (maltogradimento@gmail.com) che pubblicheremo qui e/o sulla pagina Facebook di Malto Gradimento! 

RAVIOLONE APERTO IN FONDUTA ALLA STOUT

La Birra

Per questa ricetta abbiamo utilizzato la “Charbon” del birrificio De Dochter Van de Korenaar, che ha sede a Baarle-Hertog, exclave belga su territorio olandese. La “Charbon” è una smoked vanilla stout; appartiene alla famiglia delle stout, stile di origine britannica di cui fanno parte birre scure, non amare e dalla bassa gradazione alcolica (4/5% circa). La stout più famosa è senza dubbio l’irlandese Guinness; per questa ricetta possono essere utilizzate anche birre in stile porter o rauch.
Continua a leggere

Ravioli “Black&White”, la ricetta di Unibirra per San Silvestro

Se a Natale abbiamo azzardato, con uno specialissimo hamburger inventato da Aldo Scutteri, per il menu del cenone di San Silvestro la proposta di Malto Gradimento torna su un terreno più tradizionale: i ravioli. Anche in questo caso però, non mancano i tocchi di originalità: sono quelli che mette nella sua cucina Samantha Belli, la chef (e socia) dell’Unibirra di Calcinate del Pesce, che regala ai nostri lettori questo suggerimento.

Buoni ma anche eleganti: i ravioli Black&White

Per realizzare i suoi ravioli “Black&White” al salmone, Samantha ha scelto come ingrediente “brassicolo” una blanche double, cioè una birra in blanche dotata però di un contenuto alcolico piuttosto alto rispetto alla propria categoria. Nella fattispecie la cucina di Unibirra utilizza una Blanche des Honnelles del birrificio belga Abbaye des Rocs (ABV 6%).
Ecco dunque cosa serve e come si procede per la realizzazione.  Continua a leggere

“Christmas Style Sucks”: la ricetta natalizia alla birra di Aldo Scutteri

(franz) Un hamburger come piatto di Natale? Di più: un hamburger alla birra come piatto di Natale? Beh, sì, se la carne è di alta qualità, se gli ospiti hanno voglia di sperimentare qualcosa di diverso, se la ricetta è elaborata da uno degli chef del Varesotto che “maneggiano” nel modo migliore la birra e che non hanno paura di proporre piatti innovativi anche nelle ricorrenze più tradizionali.

Per il Natale 2017 Malto Gradimento ha “ingaggiato” Aldo Scutteri del “Bi Birre e Bistrot” di Casciago e gli ha chiesto una ricetta birraria per il 25 dicembre. Ne è uscito il Christmas Style Sucks (traduciamolo con “Un Natale sregolato” o “Vada a farsi benedire lo stile natalizio”), per il quale il nostro chef ha utilizzato – dal lato brassicolo – una birra semplice da trovare e ben conosciuta: la bock, sostituibile nella circostanza con una dunkel – sempre di ispirazione tedesca – o con una dubbel ispirata al Belgio.  Continua a leggere

Nonna Papera ci cucina… l’ham… beer

HambeerInutile nasconderlo, l’hamburger in tutte le sue forme sta vivendo un momento di grande popolarità, forse secondo solo a quando – erano gli anni Ottanta – esplose la moda dei fast food con l’arrivo in massa di McDonald’s e la diffusione degli italiani Burghy.
Non poteva quindi mancare, nella nostra rubrica di “ricette ubriache”, una variante alla birra con cui preparare quella che le nostre nonne chiamavano svizzera e che oggi è uno dei cibi più diffusi al mondo.

Continua a leggere