Birrifici e “pub bandiera”, una vetrina importante. Ma non senza rischi

La necessità di avere un canale di vendita privilegiato, la possibilità di avere una vetrina speciale magari in una zona turistica o molto frequentata, l’occasione di unire la propria anima produttiva con quella commerciale. O ancora, l’antica formula del brewpub per i più piccoli. Sono molti i motivi che stanno spingendo i birrifici ad avere il proprio flagship pub, il “locale bandiera”, la birreria direttamente gestita o collegata all’unità produttiva.

The Wall Isola a Milano

Una tendenza sempre più forte sia a livello nazionale sia locale come dimostrano le aperture in serie dei birrifici della nostra provincia che negli ultimi due anni hanno moltiplicato la loro presenza “al dettaglio”.  Continua a leggere

Cinque locali danno vita al nuovo “Asse della Birra”

Il mondo brassicolo del Varesotto sta per assistere alla nascita di un nuovo e interessante “soggetto”, il primo nel suo genere, che a metà settembre organizzerà un primo grande evento per farsi conoscere meglio.

Grazie all’accordo tra cinque locali, tutti piuttosto conosciuti e vivaci, sta prendendo corpo l’associazione culturale “Asse della Birra”, che accosta la bevanda di riferimento al cosiddetto “asse del Sempione”, e cioè la zona sulla quale si trovano i “soci fondatori”. E cioé – in ordine alfabetico – il Barley House di Gallarate, il Barbaresco di Legnano e Gallarate, l’Extraomnes Bier&Cibo di Castellanza, il Legnano Brauhaus e il Rex Bibendi, anch’esso di Castellanza.  Continua a leggere

Exraomnes mette in calendario un “Tripel Pride”

eo_bierciboIl 2017 birrario in provincia di Varese porterà sicuramente almeno una novità sul territorio, nel mese di maggio. Il nuovo pub marchiato Extraomnes, aperto poche settimane fa a Castellanza, ha infatti annunciato la programmazione di un evento dedicato a uno stile molto caro al produttore di Marnate, ovvero le tripel.

A prima vista, ma presto ne sapremo di più, l’appuntamento ricorda quanto accade nella vicina Lurago Marinone, e cioé al Birrificio Italiano che dedica da anni una manifestazione dedicata alle pils, il cosiddetto “Pils Pride”Continua a leggere

Pub “di bandiera”, Extraomnes apre a Castellanza

LogoExtraomnesQuando, vent’anni fa, nacque il movimento della birra artigianale lombarda, era prassi per i primi produttori aprire anche un pub direttamente collegato agli impianti dove smerciare e far conoscere le proprie specialità. È il caso – restiamo agli esempi più famosi – di Baladin a Piozzo, del Birrificio Italiano a Lurago Marinone, del Lambrate di Milano, ma anche – per restare sul territorio varesotto – della Fabbrica a Saronno o dell’Inconsueto a Busto Arsizio. Continua a leggere