Al “Magazzino” di Varese un corso con Flavio Boero

FlavioBoeroDa qualche tempo il “Magazzino” – storico locale varesino tra Avigno e Velate – ha riaperto i battenti come sede di un club che organizza cene, incontri, corsi e mercatini per i propri soci. Agli organizzatori non è sfuggita l’importanza sempre crescente del mondo della birra: la scelta è ricaduta sulla vicina Poretti che, come sanno i nostri lettori più attenti, sta da un lato aumentando il proprio radicamento sul territorio, dall’altra sta proponendo prodotti che (espressione da noi già utilizzata e che qualcuno contesta) “strizzano l’occhio” al mondo artigianale, come le birre della “Selezione Angelo” o le “7 Luppoli” stagionali. Continua a leggere

Salumi Colombo e Birra Poretti, alleanza varesotta a tavola

SalumicolomboQualche nostro lettore attento, e di lunga data, forse ricorderà che giusto un anno fa Malto Gradimento aveva presentato una specialità gastronomica a forte impronta varesotta che aveva la birra come ingrediente importante. Parliamo del salame “di Nonno Salvo” aromatizzato alla birra, creato (insieme ad altre specialità denominate “I rustici”) dal Salumificio Colombo di Crosio della Valle grazie alla rivisitazione di alcune ricette inventate dagli antenati degli attuali proprietari, nel secolo scorso. Continua a leggere

“7 Luppoli” stagionale: una novità per la primavera

7FioritaL’appuntamento con la “7 Luppoli” sta diventando una tradizione per il Birrificio Angelo Poretti che da un paio d’anni propone questa birra particolare, con la quale cerca di uscire un po’ dai canoni dei prodotti industriali (esperimento simile a quelle delle recenti “Selezione Angelo” che vi abbiamo presentato il mese scorso). Per la prima volta però, dal grande impianto di Induno Olona che è anche il quartier generale di Carslberg Italia, la “7 Luppoli” esce in versione primaverile: una novità assoluta visto che fino a ora la stagionalità era limitata a estate e inverno.

Continua a leggere

Un (Varese)focus sulla birra

VaFocus_CopertinaL’interesse che si è sviluppato negli ultimi mesi intorno al mondo della birra – artigianale e non – in provincia di Varese ha trovato una buona sponda anche a livello di stampa. In questo senso, Malto Gradimento e VareseNews sono stati, crediamo, il punto di riferimento maggiore per gli appassionati, ma ci fa piacere che anche molte altre realtà giornalistiche del nostro territorio si siano accostate a malti e luppoli, intervistando i protagonisti o raccontando le storie dei nostri birrifici.

Continua a leggere

Poretti, due birre nel nome del padre

Gall17Il birrificio Poretti di Induno Olona ha scavato nella propria storia per mettere a punto le due nuove birre che sono state da pochissimo immesse sul mercato e presentate a Milano nel corso di una serata nobilitata dalla cucina dello chef Enrico Bartolini (qui l’articolo di VareseNews). Angelo era il nome proprio del fondatore, colui che viaggiò a lungo nel centro Europa, per imparare le più avanzate tecniche brassicole dell’epoca e poi impiantare un’azienda nella sua Valganna – pochi chilometri da Varese – nobilitata da uno stabilimento che tutt’ora conserva i suoi tratti liberty. E proprio qui va ricercata l’origine del logo, perché è l’effige di un angelo con cui è decorata la villa che affianca lo stabilimento. Continua a leggere

Carlsberg continua a investire su Varese

sottobik_porettiIl gigante della birra varesina, la Carlsberg, ha fatto il punto nei giorni scorsi sul proprio bilancio di sostenibilità, un “capitolo” sui cui l’azienda di Induno Olona investe capitali importanti e pone sempre grande attenzione.
Tra le novità di cui si è parlato nell’incontro – seguito per VareseNews dal nostro Michele Mancino che ne ha scritto QUI – segnaliamo con favore la dichiarazione che Carlsberg continuerà a investire sullo stabilimento di Induno, con 10-12 milioni di euro all’anno.

Continua a leggere

A Crosio si fa il salame alla birra

Sulla carta geografica, Crosio della Valle è davvero un puntino al centro della Valbossa, zona sud del lago di Varese per chi non fosse pratico. Un puntino in cui però sventola una delle più note bandiere dell’agroalimentare della provincia, il Salumificio Colombo, attivo da quasi un secolo e già in passato attento a riscoprire ricette e specialità dimenticate con il passare degli anni (basti pensare al violino di capra, tipico delle vallate luinesi). Tra le ultime idee messe in pratica dalla famiglia Colombo c’è la linea dei “Rustici di Nonno Salvo” (il nome del capostipite), lanciata nel corso del 2012 e che ora, a sentire l’azienda stessa, sta ottenendo risultati commerciali importanti. Continua a leggere

Una nuova versione estiva per la “Poretti 7 Luppoli”

L’arrivo della primavera porta con sé alcune novità birrarie, non confinate però solo al mondo dell’artigianale. Malto Gradimento è infatti in grado di parlarvi in anteprima assoluta (la presentazione ufficiale avverrà domani, mercoledì 17 aprile) della Poretti “Non filtrata ai 7 Luppoli – L’estiva”, prodotta per l’estate 2013 per raccogliere il testimone di un’analoga birra creata lo scorso anno in questo periodo e della successiva versione invernale.
Il nome “7 Luppoli” è infatti quello scelto per identificare le birre stagionali che escono dal grande impianto di Induno Olona, la alma mater per la birra varesina che fa parte del colosso Carlsberg ma che negli ultimi anni ha scelto di tornare alle radici. Non a caso infatti è stato rispolverato il nome di Angelo Poretti, colui che diede vita all’azienda nella seconda metà dell’Ottocento. Continua a leggere

“Porte aperte ai luppoli” al Birrificio Poretti

La filosofia scelta dalla Birra Poretti negli ultimi anni (tecnicamente è la Carlsberg Italia, ma noi preferiamo il nome “varesino”) è già chiara da tempo: tornare a vivacizzare il territorio, riallungare le proprie radici in Valganna e ripartire da qui, e dallo splendido stabilimento liberty di Induno Olona, per ritornare a imporsi sul mercato nazionale. Non a caso, il marchio “Birrificio Angelo Poretti” rispolverato qualche anno fa, ha soppiantato quelli precedenti (ovviamente poi l’unità produttiva varesotta continua a produrre anche i diversi marchi della – colossale – casa madre danese) e tra le altre cose è finito anche nel consorzio “Varese nel Cuore” che sostiene la Cimberio capolista del campionato di basket.

Continua a leggere

Legambiente premia la spillatura di Carlsberg

La provincia di Varese, come noto, deve la sua vocazione brassicola alla presenza di uno dei più antichi stabilimenti di birra italiani, quello della Poretti di Induno Olona che ora fa parte della multinazionale danese Carlsberg. Un caposaldo importante per l’economia locale che pur avendo una storia lunga oltre 130 anni guarda con attenzione alle innovazioni tecniche moderne.
L’esempio più evidente – e pubblicizzato dall’azienda medesima – di questi tempi riguarda il sistema DraughtMaster Modular 20, nuova frontiera della spillatura di cui abbiamo già parlato in passato sulle pagine di VareseNews.

Continua a leggere