“Gallum” in edizione numerata: la novità del Birrificio Settimo

Il Birrificio Settimo ha scelto e rivisitato lo stile delle farmhouse ale per festeggiare la primavera 2018. Il produttore di Carnago lancia infatti in questi giorni una birra ispirata a quelle che venivano (e vengono) brassate nelle zone rurali del Nord della Francia e delle Fiandre e che sono conosciute con il nome di biére de garde (versione transalpina) e saison (in Belgio).

Proprio uno dei simboli delle fattorie, il gallo, è stato scelto per “firmare” questa novità, la prima del 2018 per quanto riguarda il Settimo. «La “Gallum” è prodotta in quantità limitata, soltanto 200 bottiglie da 0,75 litri, anche perché la sua gestazione è durata circa due anni» spiega Cristian Pizzi, il birraio del Settimo. «La base di partenza è la CBF 2016, una american saison per la quale utilizzammo quattro diversi luppoli americani (cascade, columbus, citra, simcoe), che poi è stata messa a riposare per sei mesi in una botte da 225 litriContinua a leggere

8, 9, 10: la Poretti continua “a dare i numeri”

IMG_2525 copiaL’occasione era l’apertura del nuovo spaccio aziendale Poretti o meglio, per usare la più elegante dicitura ufficiale, del “Negozio del Birrificio” (foto a lato), a Induno Olona, a pochi passi dallo storico stabilimento liberty. Ma parlando dell’andamento dell’azienda, l’amministratore delegato Alberto Frausin (che è anche presidente di Assobirra: QUI la sua recente intervista a Malto Gradimento) ha snocciolato una serie di notizie interessanti, in particolare per quanto riguarda le prossime produzioni con il marchio varesino. Continua a leggere

Azzate, alla scoperta delle “saison”

SaisonIl nuovo beershop nato ad Azzate, inaugurato poche settimane fa (QUI l’articolo sulla nostra visita di allora) si propone di essere qualcosa di più di un semplice negozio e, anzi, vuole diventare anche un piccolo ma attivo centro di cultura birraria.
Così Amedeo Capelli, il titolare, è pronto a lanciare la prima serata divulgativa, che sarà dedicata alle saison, birre originarie del Belgio nate come bevanda estiva per lavoratori agricoli, generalmente autoprodotta all’interno delle fattorie e diventate una delle tipologie più apprezzate soprattutto nei mesi caldi.

Continua a leggere