Beer Attraction, tris di premi all’Unibirra di Varese. Festa anche per il “Donegal”

Nei premi consegnati durante il Beer Attraction di Rimini, non ci sono soltanto quelli assegnati alle singole birre. Certo, il concorso “Birra dell’Anno” rimane uno dei punti di riferimento della rassegna romagnola – QUI vi parliamo delle due birre varesotte che hanno conquistato una medaglia d’argento – ma la fiera comprende tutti i settori legati alla bevanda luppolata compreso quello relativo ai locali.

Silvana Giordano al Beer Attraction

E anche in questo campo, la nostra provincia, ha ottenuto una grande attenzione, soprattutto grazie a “Unibirra”, la realtà attiva a Calcinate del Pesce che ha raccolto l’eredità della vecchia “Università della Birra” di Franco Re e che prosegue quella attività grazie ai tre soci: Silvana Giordano, Samantha Belli e Stefano Baladda. “Unibirra” dunque ha fatto il pieno al Beer Attraction con ben tre riconoscimenti assegnati da diverse associazioni. Una menzione è doverosa anche per un pub gallaratese, lo storico “Donegal” di via Vittorio Veneto, premiato per la sua lunga attività al servizio degli appassionati.  Continua a leggere

L’ultimo bicchiere…

C’era tantissima gente, ieri sera (giovedì 27 dicembre) ad Azzate, convenuta per una “festa” particolare. L’Università della Birra (foto inviataci da S. Romano) ha chiuso con un’ultima serie di brindisi la propria, lunga esperienza ed è stata letteralmente presa d’assalto da centinaia di appassionati abituati a ritrovarsi su quei tavoli e in quelle sale, per una cena in compagnia o per scovare qualche prelibatezza in bottiglia o alla spina introvabile nel resto della provincia (e non solo).

Continua a leggere

L’Università della Birra chiude, ma lo staff è pronto a ripartire

Notizia shock per gli appassionati di birra del Varesotto e non solo. A pochi mesi dalla morte di Franco Re, chiude infatti i battenti il locale da lui creato e reso famoso, l’Università della Birra di Azzate. A comunicarlo è stato proprio lo staff che per tanti anni ha affiancato Franco in questo esperimento più unico che raro, capace di affiancare a un apprezzato ristorante-birreria anche una ricca attività formativa.
Sono centinaia le persone che hanno seguito i corsi nelle aule dell’UdB, per passione e per lavoro visto che Re e i suoi ragazzi hanno insegnato a parecchi gestori di bar e pub l’arte di servire la birra. Una via che era piaciuta anche alla Regione Lombardia, che aveva accreditato l’attività tra quelle indicate a svolgere corsi riconosciuti.

Continua a leggere