Birrifici e “pub bandiera”, una vetrina importante. Ma non senza rischi

La necessità di avere un canale di vendita privilegiato, la possibilità di avere una vetrina speciale magari in una zona turistica o molto frequentata, l’occasione di unire la propria anima produttiva con quella commerciale. O ancora, l’antica formula del brewpub per i più piccoli. Sono molti i motivi che stanno spingendo i birrifici ad avere il proprio flagship pub, il “locale bandiera”, la birreria direttamente gestita o collegata all’unità produttiva.

The Wall Isola a Milano

Una tendenza sempre più forte sia a livello nazionale sia locale come dimostrano le aperture in serie dei birrifici della nostra provincia che negli ultimi due anni hanno moltiplicato la loro presenza “al dettaglio”.  Continua a leggere

Malnate, un altro passo avanti per il Birrificio Sociale

Nato ufficialmente poco più di un anno fa – era il settembre 2017 – il Birrificio Sociale di Malnate continua sul percorso che si era prefissato al momento della sua fondazione. La meta ultima è produrre birra su un impianto proprio (anche aperto al pubblico che volesse realizzare la propria cotta), utilizzando anche dipendenti diversamente abili.

Per arrivare a quel punto però, i responsabili – coordinati da Thomas Mentasti – stanno seguendo una road map fatta di tanti passi intermedi. Uno di questi porta proprio la data di oggi, venerdì 16 novembre 2018, giorno in cui sono state ufficialmente aperte le porte dell’iniziativa ai disabili.

Continua a leggere

L’Orso Verde sbarca a Varese con un pub in pieno centro

Cambierà presto, in meglio, il panorama distributivo della birra artigianale a Varese, inteso come città. Nel cuore del centro cittadino infatti, sta per arrivare L’Orso Verde, il longevo birrificio bustocco che a settembre ha aperto il suo primo pub a Milano (in zona Navigli: ne parlammo QUI) e che ora ha intenzione di replicare nella Città Giardino.

La voce ha iniziato a circolare nei giorni del Varese Beer Festival – dove l’Orso Verde era presente con il suo stand – ma ora la notizia è praticamente certa: il nuovo locale sarà situato in via San Martino, strada che collega il pieno centro pedonale (piazza Carducci) con la zona del Tribunale, a pochi passi quindi da quella zona della “movida” cittadina che ormai si sta ampliando a tutta l’area a traffico limitato che circonda corso Matteotti e la Basilica di San Vittore. Non a caso, a poche decine di metri da lì, si trova un punto di riferimento ormai consolidato per la birra artigianale, la Hops Beer House di Andrea Stronati e Patrizia Bragagnolo che ha appena compiuto tre anni. Continua a leggere

“Premio Cambiamenti” di CNA: il Rolling Goat tra le realtà selezionate

Una realtà giovane, vivacissima e già molto apprezzata: lo sforzo fatto in questi mesi dai giovani gestori del Rolling Goat di Cassano Magnago non è stato vano. Se la clientela e i birrai si sono già affezionati della “capra che rotola”, anche una importante associazione di categoria si è accorta dell’attività svolta nel locale cassanese.

La sezione varesina della CNA – la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa – ha infatti selezionato il Rolling Goat tra le tre startup della provincia in lizza per il Premio Cambiamenti, un concorso promosso dalla CNA nazionale per – leggiamo da comunicato – «scoprire, premiare e sostenere le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2014) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro».  Continua a leggere

“Birrai di mezzo” e “The Wall” ci raccontano la NeroLatte

Giovedì scorso, 25 ottobre, è stato il giorno della “NeroLatte”. La sweet stout che ha vinto la settima edizione del Concorso Malto Gradimento è stata brassata a Venegono Inferiore sull’impianto del birrificio “The Wall” che da ormai quattro anni è partner del nostro blog per il primo, ambitissimo, premio della gara per homebrewers più importante della provincia di Varese.

Alla produzione della “NeroLatte” hanno partecipato i quattro “Birrai di Mezzo”, ovvero i componenti della squadra che ha vinto il concorso: Matteo Colombo, Ivano Massari, Fabio Mauri e Michele Palmeri – li citiamo in ordine alfabetico – hanno collaborato gomito a gomito con i birrai di “The Wall” (Daniele Martinello e Andrea Rogora) e ora attendono impazienti – come tutti noi – il risultato del proprio lavoro.  Continua a leggere

Venerdì 26, una serata tutta dedicata alla “Saphir”

Chi ha partecipato all’edizione autunnale del Varese Beer Festival ha potuto degustare in anteprima una birra dalla storia speciale e a noi particolarmente cara. Lo stand di “50&50” ha infatti messo a disposizione degli appassionati la “Saphir”, l’imperial pils realizzata lo scorso settembre con la tecnica del fresh hop: il birraio Elia Pina nel giro di poche ore partecipò alla raccolta del luppolo a Tettnag – nel länd tedesco del Baden-Wūrttemberg – e poi tornò immediatamente a Varese per una cotta “irripetibile” con appunto il luppolo fresco.

LEGGI ANCHELa magia del luppolo fresco raccontata da Elia Pina (50&050)

Continua a leggere

Aldo Gradimento – Risotto alla blanche con cozze e gorgonzola

C’è un evidente spunto belga – le celebri cozze (moules) alla birra abbinate al formaggio blu – per la ricetta di questa puntata della rubrica Aldo Gradimento, realizzata in collaborazione con Aldo Scutteri e con il suo Bi Birre e Bistrot di Casciago. Allo spunto belga però, questa volta abbiamo aggiunto una variante lombarda o comunque del Nord-Ovest italiano: il riso, o meglio il risotto. Con una birra blanche a “collegare” le due anime del piatto.

Se vi cimenterete con la ricetta, potete immortalare il vostro piatto e inviarci la foto (maltogradimento@gmail.com) che pubblicheremo qui e/o sulla pagina Facebook di Malto Gradimento. Se invece siete interessati a diventare partner commerciali dell’iniziativa (come sponsor o come fornitori degli ingredienti), contattateci via posta elettronica.

Continua a leggere

Via al VBF Autunno! Ci sarà anche il nostro “personal beer hunter”

Cari amici ci siamo: a cinque mesi dal primo, storico, Varese Beer Festival, replichiamo l’appuntamento con una connotazione prettamente autunnale. Da questa sera – venerdì 19 – a domenica 21 vi diamo appuntamento nell’area feste della Schiranna (via Vigevano) per una seconda edizione che promette davvero bene: nove stand birrari (otto birrifici più la selezione di Unibirra) con oltre 60 birre differenti, una cucina pronta a regalare piatti stagionali della tradizione ma anche tanto altro, una proposta collaterale fatta di musica, relax, mercatini, giochi, cotta pubblica (domenica: conduce Cesare Gualdoni) e altro ancora.  Continua a leggere

I birrifici del VBF Autunno: 9) Birra Dulac

A ventiquattr’ore dall’apertura dei battenti, sveliamo l’ultimo dei birrifici partecipanti alla edizione autunnale del Varese Beer Festival: si tratta di una novità assoluta per Varese visto che non era nel novero dei produttori presenti la scorsa primavera alla Schiranna, e visto che da queste parti è ancora poco conosciuto.

Si tratta però di un’azienda meritevole di attenzione, che non a caso è stata presto opzionata dagli organizzatori del VBF per essere presente a Varese: parliamo di Birra Dulac, emergente realtà lecchese (ha sede a Galbiate) che fin dal nome (“due laghi”) richiama le atmosfere dei laghi lombardi, in questo caso quelli di Annone e del Lario.  Continua a leggere

I birrifici del VBF Autunno: 8) Orso Verde

Il più storico dei birrifici della provincia di Varese, il primo a ottenere premi e riconoscimenti un po’ in tutta Italia: L’Orso Verde fondato da Cesare Gualdoni sta oggi vivendo un periodo di profondi rinnovamenti che non ne cambiano di certo la filosofia improntata alla realizzazione di birre di qualità.

Il birrificio di Busto Arsizio da un lato ha confermato la sua produzione storica, dall’altro ha messo in cantiere una serie di nuovi progetti brassicoli tra cui l’ultima nata, la Orsch, birra in stile tedesco che di fatto esordirà in un festival proprio con il VBF.  Continua a leggere