A Carnago si lavora per il “festival di mezza estate”

Con questo saranno nove anni che a Carnago, in piena estate, si omaggia il mondo della birra artigianale. Quel che oggi è consueto anche ai quattro angoli della provincia di Varese – che tra la aprile e giugno ci ha regalato appuntamenti settimanali – da quelle parti è ormai storia grazie al Birrificio Settimo, che ebbe l’intuizione nel 2011 di creare un festival interno (ma aperto anche a “colleghi” ospiti) quando ancora si chiamava Siebter Himmel per far conoscere le proprie birre a un numero maggiore di clienti o aspiranti tali.

Nei quattro giorni che andranno tra giovedì 25 e domenica 28 luglio, dunque, la sede del “Settimo” – la trovate nella bella villa che guarda in faccia al massiccio del Rosa (appunto in via Monte Rosa 33) – ospita la nona edizione del CBF che si presenterà con una formula invariata rispetto al recente passato, riservandosi qualche sorpresa più in grande per il decennale.  Continua a leggere

In arrivo sul mercato le prime due Extraomnes in lattina

Il solco è tracciato da tempo, e lo documentammo (senza tornare a “Bad Attitude” o alla Pop di “Baladin”) anche su Malto Gradimento all’interno di uno speciale realizzato al Beer Attraction di Rimini nel 2018, intervistando alcuni produttori di birra artigianale che avevano già effettuato il passaggio parziale dal vetro all’alluminio.

Le prime lattine griffate Extraomnes

Da allora le lattine sono diventate quasi di uso comune in un numero sempre crescente di birrifici craft italiani e in questo mese di luglio 2019 – sono ufficialmente “sbarcate” anche nel panorama artigianale del Varesotto con l’annuncio di uno dei birrifici più importanti, Extraomnes”, di aver iniziato a confezionare in questo modo alcune sue referenze.  Continua a leggere

Il Concorso Malto Gradimento si prende un “giro” di pausa

Dopo sette edizioni in otto anni, il nostro concorso dedicato al mondo dell’homebrewing si prenderà una piccola pausa. Non è la prima volta, perché già nel 2013 – quando non fu organizzata la festa “Anche Io” che allora comprendeva il nostro contest – “Malto Gradimento” non venne disputato.

La Giuria del ConcorsoMG 2018

Niente paura: non si tratta di un disimpegno nel blog, che prosegue tranquillamente il suo cammino e che continuerà a tenervi informati su quel che si muove nel mondo della birra – soprattutto artigianale – in provincia di Varese, senza disdegnare qualche “puntata” in giro per l’Italia, quando il tempo ce lo concede.  Continua a leggere

Birra artigianale, via agli sconti sulle accise: un aiuto per i piccoli produttori

A voler usare i paroloni, oggi – 1° luglio 2019 – è una giornata storica per il movimento della birra artigianale in Italia. Entrano infatti in vigore gli sconti sulle accise destinati ai soli microbirrifici che erano stati inseriti nella legge Finanziaria votata in Parlamento negli ultimi giorni del 2018 (QUI il nostro articolo). E importante ricordare due cose: la prima è che i produttori coinvolti devono avere i requisiti necessari per essere definiti “artigianali” (e quindi rispettare la legge che li regolamenta), la seconda è che lo sconto applicato è del 40% sulle accise in vigore e non riguarda più il mosto prodotto ma la birra effettivamente confezionata.

 

Con qualche ritardo sul previsto, le norme sono finalmente state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale e da oggi sono realtà. O, almeno, dovrebbero esserlo perché, come vedremo tra poco, l’apparato burocratico non è ancora del tutto pronto per accogliere le novità, anche se si sta muovendo in questa direzione.  Continua a leggere

Al “Palio dei Castelli” si fa festa con i “Birrifici Erranti”

Uno dei posti più suggestivi della provincia di Varese è certamente il Castello di Monteruzzo di Castiglione Olona, sede tra l’altro di una rievocazione d’epoca – il “Palio dei Castelli” – che festeggia quest’anno la sua 44a edizione con la sua celebre corsa delle botti che assegna la vittoria dell’ambito trofeo.

Dallo scorso anno, al “Palio dei Castelli” è però abbinata anche una manifestazione birraria – “Birrifici Erranti” – che in questa edizione propone ben sette stand allestiti da altrettanti produttori artigianali.  Continua a leggere

“In gallina per il Gallina”: una grande festa per ricordare Lorenzo Re

In passato via abbiamo parlato, in qualche occasione, della “avventura” tra birra e sette note dei “The McChicken Show”, la band nata tanti anni fa nella zona di Magenta che si è specializzata in brani da Oktoberfest e che con il tempo è divenuta un vero e proprio riferimento per gli appassionati del genere, un po’ in tutto il Nord Italia.

I McChicken a Stoccarda con Luigi D’Arcangelo

Purtroppo, da alcuni mesi, sul palco dei McChicken non c’è più una delle anime del gruppo, Lorenzo Re, il “dottor Gallina” (ed è chiaro il riferimento all’andare in gaina, allo sbronzarsi in dialetto lombardo), che è stato portato via ad appena 42 anni da una malattia sul finire dello scorso ottobre. Un lutto difficile da mandare giù, ma che non ha scoraggiato gli amici di Lorenzo e in particolare i componenti della band, che proprio in sua memoria hanno dato vita a una raccolta fondi che ha fruttato 6.500 euro, donati al Gruppo LES Italiano Onlus, associazione che si occupa di contrastare il lupus, il male che è stato fatale a Re.

Continua a leggere

Al “Quarto Stato” di Cardano l’esordio di “Birre In Circolo”

Slittato per maltempo il primo tentativo a maggio, è ora arrivato davvero il momento di “Birre in Circolo”, la prima edizione di un altro piccolo ma interessante festival dedicato al mondo della birra artigianale in provincia di Varese, territorio (il nostro) che in questa primavera 2019 ha davvero offerto una lunga serie di appuntamenti.

Questa volta tocca dunque a Cardano al Campo ospitare un evento, realizzato in collaborazione tra il Circolo Quarto Stato – che è anche la sede della manifestazione – e il brewpub Barley House di Gallarate, uno dei locali più attivi in provincia nella promozione della birra craft italiana. Continua a leggere

Anche all’Orso piace l’ibisco

L’ibisco ha attecchito bene in provincia di Varese, almeno in ambito brassicolo. Più o meno nello stesso periodo in cui a Venegono Inferiore si lavorava a una birra per celebrare il quinto compleanno di “The Wall”, a Busto Arsizio andava in scena un’operazione analoga, sempre con al centro questa bella pianta ornamentale.

È infatti prodotta con i fiori di ibisco la nuova Gos’è? di Orso Verde, ultima nata nella sala cottura diretta da Cesare Gualdoni e – ci dicono all’orecchio – dedicata a Michela Zanetti, la responsabile marketing e comunicazione del birrificio bustocco che in qualche modo ci conferma questa indiscrezione.

Continua a leggere

Gallarate: tre giorni di birra all’ombra del Broletto

La prima edizione, nel 2018, arrivò sullo sfiorire dell’estate, la seconda che inizia questa sera – venerdì 14 giugno – è stata invece posizionata allo sbocciare della stagione calda e ai protagonisti annunciati aggiunge qualche novità curiosa e interessante. Ritorna a Gallarate, fino a domenica 16, “Birre in Broletto”, il festival organizzato dall’associazione culturale “Asse della Birra” di cui vi abbiamo già parlato diverse volte in passato. Una entità che ha riunito sotto un’unica bandiera una serie di locali coalizzati per sostenere il movimento della birra artigianale tra il Varesotto e l’Altomilanese.

A questo “Broletto 2019” – la sede è appunto l’elegante Palazzo Broletto di via Cavour 2 – parteciperanno quindi gli stand de il Barbaresco (che di locali ne ha due, a Legnano e Gallarate), del Barley House di Gallarate, del Rex Bibendi di Castellanza e del Legnano Brauhaus. Ognuni stand presenterà una selezione di etichette generalmente disponibili in ciascun locale, con il Barbaresco che darà spazio alle Birre del Tasso Alcolico, il progetto creato un paio di anni or sono con la supervisione di Kuaska.  Continua a leggere

Schigi racconta la birra dedicata al Negroni, inventata insieme a Fantôme

Non è ancora arrivata in Italia, neppure sulla tavola di uno dei suoi “genitori”, ma sta già suscitando una certa curiosità, un po’ per il tema che è stato sviluppato nel corso della sua produzione, un po’ per via dei due personaggi che la hanno ideata e creata.

Foto: da Untappd

Rossa, alcolica (siamo al 7,5%, comunque molto meno del cocktail da cui prende il nome), di certo originale: in attesa di valutarla nel bicchiere, spendiamo senza alcun dubbio questi tre aggettivi per parlare della Fantôme Negroni, nata a inizio primavera dalla fantasia di Dany Prignon e di Schigi D’Amelio e finalmente messa in commercio nel suo paese natale, il Belgio. E proprio Schigi – birraio di Extraomnes a Marnate – ha deciso di raccontare a Malto Gradimento come è scaturita l’idea di creare una birra dedicata a uno dei cocktail più famosi al mondo.  Continua a leggere