L’autunno porterà con sé un nuovo Varese Beer Festival

L’edizione numero uno del Varese Beer Festival – quella che si è tenuta nello scorso maggio – ha ottenuto un riscontro notevole, grazie ai suoi dodici birrifici che hanno proposto il meglio della propria produzione e – naturalmente – grazie alle migliaia di persone che hanno raggiunto l’area feste della Schiranna per partecipare a una manifestazione che non aveva avuto precedenti di questo rilievo nella Città Giardino (parliamo naturalmente di rassegne dedicate alle birre artigianali).

Il successo di quella che doveva essere il “numero zero” del VBF ha quindi spinto gli organizzatori – in primis la cooperativa brianzola Mondovisione – a considerare l’idea di una seconda edizione all’interno dello stesso 2018Continua a leggere

Varese Beer Festival, un bell’esordio e un sogno realizzato

A poco più di ventiquattr’ore dalla chiusura dei battenti dell’area feste di via Vigevano, possiamo dare ai nostri lettori un primo giudizio – di parte e interessato, mica lo neghiamo – dell’edizione di esordio del Varese Beer Festival, evento al quale Malto Gradimento ha partecipato nelle vesti di “fiancheggiatore” degli organizzatori, e cioè della cooperativa Mondovisione.

E il giudizio, per quanto ci riguarda, è decisamente positivo: il VBF ha portato alle porte della Città Giardino migliaia di persone – oltre 3.000 quelli che hanno acquistato uno “starter pack” e quindi hanno bevuto, circa 4.000 i presenti totali (i numeri sono ufficiosi in attesa di dati ufficiali, ma non dovremmo discostarci troppo) – che sono venute a contatto con 12 produttori selezionati (e almeno 70 birre) per garantire un alto livello qualitativo. La nostra scelta era proprio quella di puntare forte sulla possibilità di fare cultura brassicola, permettendo però a un alto numero di persone (e non solo a chi è già appassionato) di vivere qualche momento a contatto con i produttori, gli specialisti, gli operatori del settore. Crediamo – è la nostra esperienza personale – che gran parte del pubblico del Varese Beer Festival sia tornata a casa con qualche nozione in più, con qualche curiosità soddisfatta, con una certa voglia di tornare a bere artigianale, e artigianale locale in particolare (i birrifici erano tutti lombardi e piemontesi).

Continua a leggere