I protagonisti del VBF – 8) The Wall

Non è difficile, per noi di Malto Gradimento, presentare l’ottavo dei birrifici che prenderanno parte alla prima edizione del Varese Beer Festival. E non è difficile neppure per voi lettori identificarlo, visto che questo produttore ha collaborato spesso con il nostro blog e in particolare con il nostro concorso per homebrewers.

Il birrificio di oggi infatti è “The Wall”, azienda nata nel 2013 a Venegono Inferiore per iniziativa dell’imprenditore Stefano Barone e ormai ben radicata tanto nel panorama locale del Varesotto, tanto in quello nazionale come dimostrano anche i recenti riconoscimenti assegnati dalla guida Slow Food 2019 (QUI l’articolo).  Continua a leggere

C’è parecchio Varesotto sulla guida Slow Food dedicata alla birra

La pubblicazione – biennale – della Guida alle birre d’Italia edita da Slow Food è sempre piuttosto attesa nel mondo brassicolo nazionale, visto che l’opera coordinata da Luca Giaccone ed Eugenio Signoroni consente ai lettori – esperti dell’argomento, curiosi ma anche novizi – di avere a disposizione uno spaccato decisamente ampio del panorama tricolore. E, come avviene per le più importanti guide culinarie, non manca di sollevare discussioni e polemiche per via dei riconoscimenti che vengono dati (e soprattutto tolti…) a birrifici grandi e piccoli.

In questo caso, la guida è quella del 2019 ed è appena stata messa in circolazione, i due giudizi più discussi sono quelli che riguardano Baladin e Birra del Borgo: alla creazione di Teo Musso (personalità, tra l’altro, vicinissima a Slow Food) è stata tolta la “chiocciola”, il simbolo più esclusivo che tiene conto di “… qualità e la costanza delle birre, ruolo svolto nel settore birrario nazionale, attenzione al territorio e all’ambiente”. Chiocciola che il birrificio di Piozzo ha sempre avuto. Non ha la chiocciola, ma è stato comunque premiato con un “fusto” («…esprime un’elevata qualità media su tutta la produzione e che ci convince particolarmente per le birre più semplici, facili da bere, ma che mantengono grande personalità») il laziale Birra del Borgo, altro marchio storico del movimento artigianale che però ha perso questo appellativo da quando è passato sotto il controllo della multinazionale AB InbevContinua a leggere

Vi è venuta voglia di assaggiare la nuova “Hope Wave”?

É nata, è maturata, è stata confezionata. Ed è pronta per essere bevuta da qui alla prossima estate. La “Hope Wave”, nome definitivo scelto per la hoppy saison che ha vinto la sesta edizione del concorso “Malto Gradimento” nel settembre 2017, sta ora attendendo la propria serata di “lancio”.

La birra, creata dall’homebrewer pesarese Donato Graziano e realizzata sull’impianto di “The Wall” a Venegono Inferiore, sarà presentata in via ufficiale mercoledì prossimo, 21 marzo, a poche centinaia di metri da dove è stata incoronata.  Continua a leggere

Benvenuta “Hope Wave”, birra regina di Malto Gradimento 2017

La fermentazione è avviata, tutti i processi sono stati fatti a regola d’arte e ora manca solo la versione definitiva dell’etichetta per poter completare il processo produttivo della Hope Wave. Una birra di cui avete sentito già parlare e non preoccupatevi se questo nome non vi dice nulla: si tratta infatti della la nuova denominazione della Hoppy Saison, la birra regina della sesta edizione del Concorso Malto Gradimento.

Donato Graziano con Andrea Rogora

Un termine momentaneo – era di fatto lo stile della birra – che Donato Graziano, l’homebrewer vincitore, ha sostituito con quello definitivo che è stato ufficializzato in occasione della cotta, tenutasi venerdì 19 al birrificio “The Wall” di Venegono Inferiore.  Continua a leggere

Il 19 gennaio nascerà la “Hoppy Saison” (con un nuovo nome)

Malto Gradimento torna operativo quest’oggi, martedì 9 gennaio, con l’augurio a tutti voi di uno splendido 2018 sia birrario sia personale. La nostra “copertina” per quest’anno riguarda da vicino l’attività legata al blog: la prima notizia infatti riguarda la birra che ha vinto l’edizione 2017 del nostro concorso per homebrewers e che vedrà la luce nei prossimi giorni.

Venerdì 19 gennaio infatti, lo stabilimento di The Wall a Venegono Inferiore ospiterà Donato Graziano, l’homebrewer pesarese che si è aggiudicato il primo premio del Concorso Malto Gradimento, ovvero realizzare la birra vincitrice su un impianto professionale e che nel frattempo ha conquistato (nickname “Donax”) un ottimo 11° posto al Campionato Italiano organizzato da Mo.Bi.  Continua a leggere

Un’altra “tedesca” per il birrificio “The Wall”

Va sempre più verso gli stili tedeschi la produzione del birrificio “The Wall” di Venegono Inferiore.
Dopo aver messo in catalogo una helles (RebHell), una doppelbock (Billygoat) e una rauchbier (Kamaleon) i birrai Andrea Rogora e Daniele Martinello hanno lavorato alla cotta di un nuovo prodotto ispirato alla GermaniaContinua a leggere

ConcorsoMG: la birra vincente sarà prodotta da “The Wall”

Per il nostro blog, ma anche per i partecipanti al 6° Concorso Malto Gradimento, non poteva esserci una notizia migliore. Per il terzo anno consecutivo, la birra vincitrice del contest per i birrai domestici sarà realizzata e commercializzata dal birrificio “The Wall”.

Il giorno in cui venne prodotta la “Grano Nero”

La conferma arriva dal proprietario dell’azienda di Venegono Inferiore, Stefano Barone: «Anche per quest’anno diamo ben volentieri la nostra disponibilità ad affiancare Malto Gradimento e a metter in palio il primo premio del concorso. È una consuetudine nata nel 2015 che ci fa piacere e che ci dà la possibilità di realizzare una birra one shot che è stata molto apprezzata nelle precedenti occasioni».  Continua a leggere

Un fine settimana con l’imbarazzo della scelta

Da tempo, su Malto Gradimento, è attiva l’agenda degli eventi birrari per raggruppare tutte le manifestazioni dedicate alla nostra bevanda preferita, organizzate nel Varesotto o nelle province vicine.

Foto di repertorio

Per il fine settimana del 9-11 giugno però, facciamo un’eccezione e scriviamo un articolo completo, visto che raramente ricordiamo un weekend così ricco di proposte come questo. Vediamo dunque quali sono gli eventi in programma, che vi costringeranno a un vero e proprio tour de force con un boccale in mano.  Continua a leggere

Fresca, nuova e ipnotica: ecco come è nata l’Amnesia Haze

C’è una rana con uno sfondo colorato e ipnotico che da qualche tempo salta sui banconi di diversi pub sparsi per l’Italia. Una rana portatrice di una birra uscita con un’etichetta inedita – ZanzaBrew – che ha preso vita proprio nel Varesotto.

La Amnesia Haze, questo il nome della birra, è infatti nata nei fermentatori di The Wall, a Venegono Inferiore, ed è stata pensata ai tavoli del Quality Relax di Castellanza. Proprio il publican di questo locale, Matteo Colombo, fa parte del terzetto dei fondatori della ZanzaBrew ed è lui a raccontarci come e perché è stata creata questa novità brassicola dell’estate 2017.  Continua a leggere

Il primo fusto di SIP ha “dissetato” Milano

Allo scoccare delle ore 21 di ieri sera – giovedì 13 aprile – tutti gli avventori seduti ai tavoli del “The Wall Milano-Isola” hanno avuto tra le mani un bicchiere colmo di una birra che per la prima volta è uscita allo scoperto.

Sip_Milano1

Parliamo naturalmente della SIP, la Session IPA inventata da Nicolò Binda e brassata sull’impianto di The Wall dopo aver conquistato la vittoria – lo scorso settembre – nel 5° Concorso Malto Gradimento di Varese.  Continua a leggere