Quattro chiacchiere con Jurij Ferri sulla GentianIpa prodotta con Meantime

È raro che la cotta pilota di una nuova birra faccia discutere e attiri su di sé le luci dei riflettori; un evento che invece è accaduto nel febbraio scorso – a Beer Attraction in corso – quando venne annunciata la nascita imminente della GentianIpa, inventata da Jurij Ferri, realizzata sull’impianto del suo birrificio (Almond ’22) ma – e qui sta la notizia – in collaborazione con Meantime. Marchio londinese nato in ambito artigianale che però è da alcuni anni nell’orbita della grande industria e che fa attualmente parte del gruppo giapponese Asahi (lo stesso che possiede anche l’italiana Peroni).

L’accordo prevede che la ricetta sviluppata da Ferri, in collaborazione con i birrai di Meantime, venga poi prodotta e commercializzata dall’azienda britannica attraverso i propri canali, ricalcando quanto già avvenuto in altre occasioni (nel Regno Unito) nell’ambito del programma “Meantime and Friends”. Quella con Almond è quindi la prima iniziativa di questo tipo all’estero, per il birrificio d’Oltremanica, e nei mesi scorsi ha alimentato le voci su una possibile acquisizione come già accaduto per altri marchi del mondo artigianale italiano. Rumors che però non hanno trovato riscontro e che i diretti interessati – Ferri in primis – smentiscono con forza.

Continua a leggere

“Caso Navigli”, PicoBrew si difende: “Abbiamo rispettato le norme”

Gli assembramenti creatisi ieri – giovedì 7 maggio – sui Navigli di Milano, tradizionale luogo di appuntamenti e movida, hanno causato parecchio malcontento tra tanta gente che, ancora rispettosa delle regole dovute all’epidemia, si è arrabbiata nel vedere gruppi di persone a distanza ravvicinata e con poche protezioni godersi uno spicchio di primavera. Magari con una bella birra in mano, magari con una birra buona in mano, visto che fotografie e video diffusi dai principali media nazionali hanno più volte inquadrato anche il celebre – nel mondo craft – “pub itinerante” di Pico Brew, birrificio che ha sede proprio a Milano e che da anni ha scelto di girare con un carretto a pedali per vendere le proprie birre (ovviamente con regolari licenze).

La presenza di Pico Brew ha creato un certo dibattito sui social, tanto da costringere il birrificio a una replica ufficiale, pubblicata sul proprio profilo Facebook per spiegare l’accaduto e per ribadire la propria attenzione alle norme in vigore in questi giorni. Mentre il sindaco Beppe Sala ha minacciato la chiusura del’area se la situazione si dovesse ripetere (QUI l’articolo di VareseNews), noi vi proponiamo alcuni dei passaggi più importanti redatti dall’azienda milanese.

Continua a leggere

“Craft Beer Italy” non si farà: prossima edizione nel 2021

L’edizione 2020 di Craft Beer Italy non si terrà: lo hanno comunicato gli organizzatori e cioè NürnbergMesse Italia (la filiale tricolore della Fiera di Norimberga), in collaborazione con i partner ufficiali VLB Berlino e Doemens, l’accademia birraria che ha sede in Baviera.

L’evento milanese – qui i nostri articoli sull’edizione 2019 –  era programmato in origine nel prossimo mese di novembre, data differente rispetto all’anno scorso quando venne effettuato a fine marzo, ma è stato ugualmente cancellato in considerazione del forte impatto economico che Covid-19 sta avendo sul settore della birra artigianale.

Continua a leggere

Una domenica con tante occasioni per incontrare le birre artigianali varesotte

Quella in arrivo (13 ottobre) sarà una domenica in cui non mancheranno le possibilità per incontrare e degustare le birre artigianali prodotte nel Varesotto: sono almeno cinque infatti i birrifici che a vario titolo saranno presenti in occasioni pubbliche per raccontarsi e per offrire le proprie specialità.

Iniziamo da Agrivarese, la manifestazione che porta nel cuore di Varese – i Giardini Estensi e le immediate vicinanze – una bella fetta del settore primario tra stand di prodotti tipici locali, recinti per animali, oggettistica legata alla terra, spazi dedicati agli agricoltori e via discorrendo.  Continua a leggere

Craft Beer Italy a Milano: due giorni per studiare la birra in tutti i suoi aspetti

C’è una sorta di – proficua – alleanza italo-tedesca alle spalle della seconda edizione di “Craft Beer Italy”, manifestazione organizzata per il 27 e 28 marzo prossimi al MiCo Lab Milano Congressi di piazzale Carlo Magno/via Gattamelata, nel capoluogo lombardo.

La rassegna, organizzata dalla NürnbergMesse Italia (l’emanazione nostrana della fiera di Norimberga) vede infatti una stretta collaborazione tra Unionbirrai, che è l’associazione di categoria che raduna i birrifici artigianali, il MoBI e due enti tedeschi di grande rilevanza come il Doemens (l’accademia bavarese che forma birrai e bier-sommelier) e il VLB Berlino (istituto di ricerca nel quale è presente anche una banca dei lieviti) oltre all’associazione Private Brauereien che organizza ogni anno uno dei concorsi birrari più attesi del Vecchio Continente, l’European Beer Star.

Continua a leggere

Vetra “torna a casa” e apre il suo pub sui Navigli

A una manciata di giorni dall’apertura del pub griffato “L’Orso Verde” non lontano dalla Darsena, a Milano sta per aprirsi il sipario su un altro locale direttamente collegato a un birrificio che ha sede e produzione in provincia di Varese.

La foto della “rubinetteria”, l’unica diffusa da Vetra

Si tratta di Vetra, la giovane azienda di Caronno Pertusella che si è rapidamente imposto come uno dei birrifici più interessanti e premiati del panorama artigianale italiano, tanto da piazzare Stefano Simonelli al secondo posto (tra gli emergenti) alla rassegna “Birraio dell’anno” nel gennaio scorso, a vincere “Birra dell’anno 2018” nella categoria pils e a partecipare – ad agosto – al GBBF di Londra nella apprezzata selezione italiana.  Continua a leggere

L’Orso Verde sbarca a Milano con una tap-room sui Navigli

Quattordici anni dopo la sua fondazione, anche il birrificio “L’Orso Verde” ha deciso di aprire un proprio locale, e di aprirlo lontano dalla sede – via Petrarca a Busto Arsizio – sbarcando così direttamente sull’affollato (sia per la domanda, sia per l’offerta) mercato milanese.

Lo ha reso noto mercoledì 5 settembre il birrificio condotto da Cesare Gualdoni, dando così seguito a una serie di novità che negli ultimi mesi hanno riguardato l’azienda bustocca, la prima – tra quelle della provincia di Varese – ad affermarsi a livello nazionale quando ancora la birra artigianale era affare per pionieri. Novità che, a quanto si vocifera dalle parti della “tana dell’Orso”, non finiscono qui.  Continua a leggere

Milano, con Chiarescure Festival si svela il consorzio dei birrifici lombardi

“Fabbrica Orobia” è uno spazio espositivo che si trova nella zona sud-est di Milano (via Orobia, al 15) che si appresta a ospitare un nuovo festival birrario che promette, però, di essere il cuore di una importante novità.

Chiarescure Festival – poi vediamo perché si chiama così – è infatti la prima uscita pubblica di un nuovo soggetto, il Consorzio Birrifici Artigianali Lombardi, costituitosi da poco tempo e subito impegnato nella realizzazione di questo evento. Di fatto la presentazione al mondo di una realtà nata per iniziativa di uno dei personaggi più importanti della scena nazionale, Agostino ArioliContinua a leggere

Anche il Birrificio Italiano si “lancia” su Milano

Sta per ampliarsi con un nome di primissimo piano il panorama dei locali milanesi dedicati alla birra artigianale.

La prossima apertura è infatti targata “Birrificio Italiano”: l’azienda nata grazie all’intuizione e al talento di Agostino Arioli ha infatti annunciato lo sbarco “in proprio” nel capoluogo lombardo, previsto tra poche settimane, probabilmente all’inizio dell’autunno.  Continua a leggere

The Wall sbarca a Milano con il proprio locale

logowallpubC’è una novità nel panorama dei luoghi della birra di Milano. Una novità che però porta una firma varesotta, nota a tutti i lettori di Malto Gradimento: è quella di “The Wall”, il birrificio che da due anni “opera” a Venegono Inferiore e che sta per aprire il primo pub con il proprio marchio.

La location scelta è tra quelle più alla moda nella metropoli ambrosiana e cioé l’Isola Garibaldi, il quartiere che sorge nei pressi della stazione e quindi del nuovo centro direzionale di Porta Nuova (tra l’altro vi si trovano i grattaceli del “Bosco Verticale”). E proprio “The Wall Milano Isola” è il nome scelto per il locale – si trova in via Carmagnola 15 –  la cui apertura ormai è davvero prossima. Continua a leggere